La storia della Volkswagen Golf GTI è lunghissima, bisogna andare a quarant’anni fa per riscoprire la nascita del suo mito, e da allora è stata una vera e propria icona delle sportive compatte. Una sigla GTI che esprime passione, prestazioni ed emozioni, una miscela esplosiva che ha fatto accrescere anche il fascino della Volkswagen Golf, una autentica best seller sin dalla metà degli anni ’70. Adesso però assistiamo ad una vera e propria evoluzione della Volkswagen Golf GTI, perché arriva la Golf GTI TCR una versione che innalza ancora di più l’asticella delle prestazioni di questa vettura.

Le novità riguardano il motore 2.0 litri TSI della GTI TCR, che raggiunge la soglia dei 290 cavalli e dei 380 Nm di coppia. La trazione rimane anteriore, ma sfrutta alla perfezione il cambio automatico DSG e il bloccaggio del differenziale sull’assale anteriore, come già visto sulla Golf GTI Performance. Questo motore deriva dal 350 CV visto sulla Golf TCR che compete, appunto, nel campionato TCR. Questa versione stradale raggiunge delle prestazioni sensazionali, che in cifre si traducono in una velocità massima di 260 km/h e in un’accelerazione da 0-100 km/h in 5,6 secondi.

Anche esteticamente vengono aggiunti dei dettagli in grado di rimarcare maggiormente la sportività di questo modello. Sono stati introdotti un splitter anteriore e uno splitter posteriore con diffusore e uno spoiler sempre posteriore, di evocazione TCR. Per la carrozzeria vi è l’esordio del colore tipico Pure Grey, in alternativa ci sono quelli già presenti in listino: Pure White, Rosso Tornado, Deep Black effetto perla e Oryx White effetto madreperla. In combinata con i colori Pure Grey, Pure White e Rosso Tornado, a richiesta, si può avere il tetto nel colore a contrasto Nero, così come le calotte degli specchietti retrovisori. Gli interni sono invece di chiara ispirazione sportiva e corsaiola, ma in perfetto stile Golf GTI.

Sarà il canto del cigno della settima generazione di Golf, ed avrà un prezzo di listino in Germania leggermente inferiore ai 40.000 euro.