Il Gran Premio di Monza è uno dei più spettacolari del mondo. A dirlo non sono le statistiche ma i piloti che durante l’ultimo fine settimana sono stati impegnati nella tappa italiana ed hanno avuto modo di apprezzare il calore del pubblico.

Per esempio Alonso, dopo una stratosferica partenza, ha approfittato dell’intervento della safety car per buttare un occhio sugli spalti e si è emozionato tanto da difendere con tenacia il terzo posto.

Vettel, invece ha pianto davanti al chilometro di folla che si era formato per assistere alla premiazione.

Il bello è che Vettel, dopo essere salito sul gradino più alto del podio a Monza ha ribadito che il suo omaggio al pubblico italiano è dettato da un interesse a vestire la tutta rossa della Ferrari.

Spieghiamo meglio come sono andate le cose.

In pista Vettel ha indossato un casco pensato proprio per il circuito di Monza, con un 150 stampato, per omaggiare l’anniversario dell’Unità d’Italia.

Poi, dopo aver varcato il traguardo, nel giro di celebrazioni ha continuato ad indicare il casco.

Infine, ai microfoni dei giornalisti ha detto che la vittoria sarebbe stata ancora più bella se lui avesse vinto guidando una Ferrari.

Detta così, nel momento in cui Massa si appresta a correre la sua ultima stagione a Maranello, quella di Vettel sembra una vera dichiarazione d’amore.