Nel calendario automobilistico mondiale sono stati inseriti il Gran Premio degli Stati Uniti e il Gran Premio del Bahrain. Questo è quanto rivelato a due passi dalla conclusione dell’anno solare.Si sa che il Consiglio Mondiale della Fia, la Federazione Internazionale dell’automobile si è riunito a Nuova Delhi ed ha deciso di confermare due appuntamenti cruciali del calendario del 2012: quello statunitense e quello del Bahrain.

Di fatto il calendario presentato ad agosto sembra non aver subito delle modifiche. Sono in programma venti gran premi, uno dei quali si disputerà ad Austin in Texas. Per ora però ci sono ancora dei problemi relativamente alla “costruzione” del tracciato.

Ecclestone però ha dato un po’ di tempo in più agli organizzatori americani, frenati, per un bel periodo, da una serie di cavilli contrattuali. Adesso che tutto è risolto, si può procedere con costruzione e rifiniture.

Buone notizie anche per il Bahrain dove a preoccupare non è tanto il circuito quanto la situazione sociale caratterizzata da una serie di disordini importanti. Adesso tutto sembra tranquillo, quindi il 22 aprile si correrà a Sakhir.

Il campionato del mondo prenderà il via da Melbourne in Australia il 18 marzo e si concluderà in Brasile, ad Interlagos, il 25 novembre.