I motori iniziano a rombare, da domenica 1° febbraio a mercoledì 4, le monoposto più veloci del mondo inizieranno i test invernali per mettere alla prova le proprie vetture. Alcuni team, come Williams, Force IndiaFerrariMcLaren, hanno deciso  di mostrare prima le loro vetture rispetto all’uscita su pista delle proprie monoposto e  non è da escludere che altre case si aggiungano all’ultimo secondo mostrando i propri gioiellini per la stagione 2015.

La Spagna è stata scelta come metà delle prove invernali per le nuove monoposto. Il circuito di Montmelò, città appena fuori da Barcellona, che ospiterà il 19 al 22 febbraio e dal 26 febbraio al 1° marzo le vetture della Formula Uno. Montmelò è stata scelta anche per ospitare i test in-season che verranno effettuati dopo il GP di Spagna, e dal Red Bull Ring, a seguito del GP d’Austria.

La Federazione Internazionale ha, di fatto, ridotto all’osso le opportunità per le scuderie di scendere in pista per effettuare i collaudi nel corso della stagione. Questa differenza, rispetto al 2014, fa prendere subito sul serio questi test da parte dei team e soprattutto da parte dei piloti, poiché, in questi test la Federazione obbliga, da regolamento, le scuderie a far disputare almeno due delle quattro giornate a disposizione un pilota che abbia disputato massimo due GranPremi di F1, quindi, largo ai giovani.

Di seguito il calendario completo delle prove invernali delle F1 2015:

  • Jerez de la Frontera (Spagna): 1/4 febbraio
  • Montmelò, Barcellona (Spagna): 19/22 febbraio
  • Montmelò, Barcellona (Spagna): 26 febbraio / 1 marzo
  • Montmelò, Barcellona (Spagna): 12/13 maggio
  • Red Bull Ring, Spielberg (Austria): 23/24 giugno