Subaru WRX STI è un concentrato di potenza. Pochi giri di parole. La quarta generazione della WRX che verrà lanciata in Italia il prossimo 23-24 maggio è la massima espressione di tecnologia e innovazione, garanzia di perfomance ai massimi livelli e con affidabilità e sicurezza al top.

Siamo sulla pista di Vairano (Pavia). Subaru WRX STI ci attende per una prova esterna sulle strade tortuose e molto lente del pavese e per un test su un circuito che può mettere in pieno rilievo le capacità di tenuta e contatto con l’asfalto di questo bolide della casa giapponese che sprigiona una potenza massima di 221 KW (300 CV) a 6.000 giri e una coppia max di 407 Nm (41,5 kgfm) a 4.000 giri. Il motore è un SUBARU BOXER 4 cilindri da 2,5 litri turbo con cambio a sei rapporti con sintetizzatore e con combinazione della trazione integrale Symmetrical AWD che può offrire un bilanciamento e una stabilità costante.

Subaru WRX STI

Subaru WRX STI

Prima tappa della nostra drive experience con la WRX è Casarile un paesino alle porte di Binasco (PV) dove siamo ospiti dell’Agriturismo il Mulino. Appena sali a bordo della nuova Subaru capisci subito di non guidare un auto qualunque. La strumentazione ha un design sportivo ed esaltante tutti i comandi a portata di mano e con un impatto che ti ispira una guida sicura e di assoluto comfort. Al centro del cruscotto un display a cristalli liquidi da 3,5 pollici personalizzabile offre tutte le informazioni per guidare piacevolmente con gli occhi che non si distraggono dalla guida ma che possono ricevere tutto il godimento del contagiri e del contachilometri che sparano ad ogni accelerata. Da sballo il display multifunzione posizionato al centro del cruscotto che fornisce informazioni sulla pressione del turbo.  L’auto si presenta spaziosa e accogliente con una colorazione dei tessuti e del quadro comandi a dir poco eccitante. Pedaliera in alluminio e sistema di climatizzazione automatico a doppia zona.

Nel vano centrale si trova la presa jack e USB per audio ausiliari e con l’S-Package si può avere anche il sistema audio Premium e di navigazione con scheda SD Harman/Kardon. Sempre nell’S-Package viene installato il dispositivo di video assistenza retromarcia con telecamera.

Sistema d’avviamento start/stop frizione inserita si avvia il motore, sound Subaru da urlo. Si parte. Inseriamo pronti via la modalità di guida (I) Intelligent mode. Su Subaru WRX è installato il sistema SI-Drive (Subaru Intelligente Drive) che consente tre modalità di guida. Oltre a quella citata ci sono la Sport Mode e la Sport Sharp Mode che consente il massimo della coppia ed una guida grintosa e super sportiva.

E’ bastata la prima curva che portava al primo rettilineo per provare subito la Sport Sharp Mode e tirare seconda e terza marcia a 4.000 giri. L’espressione della mia faccia era da “Oh my God!”. La coppia è esplosiva si graffia l’asfalto e il motore è a dir poco rabbioso. Il cambio è davvero tosto e anche la frizione leggermente dura. La presa al volante è fantastica servosterzo eccelso, un po’ rigide le sospensione su tratti con asfalto rovinato, bellissimo vedere nella parte bassa dello specchietto retrovisore l’alettone della Subaru. Sistema frenante brembo che risponde alla perfezione sebbene per ottenere una frenata ottimale bisogna spingere forte sul pedale. Ma per me meglio così. Raggiungiamo la tappa prestabilita e rientriamo con Subaru BRX a Vairano per test WRX sul bagnato con prova regolazione del differenziale centrale regolabile da chi guida DCCD (Driver’s Control Centre Differential). Ecco qui il video che racconta la nostra drive experience alla guida di Subaru WRX con test differenziale che consente di personalizzare la ripartizione della coppia tra ruote anteriori e posteriori fatta su bagnato.

In pista è adrenalina pura. Tre giri di pista ognuno con una modalità di guida differente. Quindi prima Intelligence Mode, Sport Mode, e Sport Sharp Mode. Girando sul circuito anche io che non sono un pilota esperto sono riuscito a carpire quanto questa auto sia incollata all’asfalto e risponda in maniera ottimale a tutte le sollecitazioni sia in accelerazione che in frenata e con curve  prese spesso senza andare sotto sterzo con il volante in maniera robusta che riuscivo a recuperare facilmente uscendo poi con una spinta di coppia reattiva ed esaltante. Scalando dalla quarta alla terza marcia mi capitava in entrata in curva in forte decelerazione di buttare dentro la quinta proprio perché come detto prima il cambio è davvero tosto e con passaggi corti. Un dilettante come me rischia di sbagliare facilmente. A farmi compagnia chiaramente un esperto pilota che mi guidava a spremere al massimo la WRX per assaporarne ogni minimo acuto.

Per gli appassionati e per chi si vuole avvicinare al mondo Subaru qui c’è da sognare. Presa d’aria sul cofano e spoiler posteriore non danno scampo a dare sensazioni uniche alla nuova WRX pronta a far rinascere un mito dalle alte prestazioni. Principali competitor? Niente meno super sportive come la Golf 2.0 TSI, Audi A3 S3 2.0 TSI, Classe A 45 AMG 4matic, Bmw 1.35 M 13 SI xDrive.

Anche il prezzo è dalle alte prestazioni. Ma stiamo parlando di una super sportiva ad arte: 44.500 euro per il modello base 48.990 euro per il modello S-Package. Obiettivo di vendita, 100 auto entro il 2014.