UPDATE: La manager di Schumacher, Sabine Kehm, ha smentito la veridicità dell’intervista.

Dopo mesi di notizie poco confortanti, arrivano i primi deboli segnali di miglioramento per Michael Schumacher. Tre settimane fa l’uscita dal coma e dall’ospedale di Grenoble per trasferirsi in Svizzera in una clinica per la riabilitazione. Ora a far sperare in un passo in avanti del sette volte campione del mondo di Formula 1 è la moglie Corinna. Per la prima volta la donna ha parlato delle condizioni del marito da quando il campione automobilistico è stato trasferito dalla struttura francese: “Andiamo avanti: in modo lento ovviamente, ma almeno andiamo avanti” ha speiegato alla rivista tedesca ‘Neue Post’.

Frasi che fanno pensare a un piccolo miglioramento percettibile visto anche l’atteggiamento di Corinna, apparsa sorridente e rilassata a un concorso di equitazione nella sua tenuta durante il weekend. Le sue foto sono state pubblicate dal tabloid tedesco Bild. I primi sei mesi Corinna li ha passati a pregare e sperare per la vita di Schumi, che il 29 dicembre è rimasto vittima di un brutto incidente sugli sci sulle pista francesi di Meribel.

LEGGI ANCHE

Schumacher rubata: il vile sciacallaggio non si ferma

Michael Schumacher: la voce pessimista “Non avremo più buone notizie”

Michael Schumacher condizioni: la manager riaccende la speranza

Michael Schumacher condizioni: la portavoce è fiduciosa