Dorna ha diffuso il calendario provvisorio del Mondiale SBK 2015. Ben sei gli appuntamenti fuori dall’Europa: partenza da Phllipp Island il 22 febbraio prima della seconda trasferta a Chang, in Thailandia (22 marzo). Aragon, il 12 aprile, sarà il primo dei sei appuntamenti europei fino a fine giugno. Il gran finale in Qatar, sempre in notturna, è anticipato al 18 ottobre. Confermate, le due tappe italiane a Imola (10 maggio) e Misano (21 giugno).

La SBK si sovrapporrà alla MotoGP nei weekend di Aragon (i prototipi correranno in Texas), Assen (Motomondiale in Argentina), e Qatar (con i “cugini” in Australia) ma sempre ad orari diversi complice il fuso. Molte, invece, le sovrapposizioni (ben sette) con la Formula 1 con i team che dovranno far fronte a una più onerosa organizzazione delle trasferte: oltre al mese di distanza tra Australia e Malesia, Russia (lo scorso anno cancellato per problemi economici degli organizzatori, ndr), Stati Uniti e Malesia sono accorpate ogni due settimane tra luglio e agosto. Una scelta che grava sui costi di viaggio e sulla logistica, voce importante della spesa dettata anche dall’incremento di gare lontano dal Vecchio Continente dove tutti i team hanno la propria base.

Non figura in calendario il Cile, annunciato per ottobre 2015. Il tracciato di Codegua, 80 chilometri a sud dalla capitale Santiago, è ancora in fase di completamento ma non è escluso che possa essere ultimato in tempo utile per ospitare la 15esima gara stagionale, che rappresenterebbe un record per il campionato.  Confermate anche le prime date dei test ufficiali: a Phillip Island si girerà martedì 16 e mercoledì 17 febbraio come da tradizione nei giorni prima dell’esordio mondiale. Test previsti anche a Portimao nel giorno successivo alla gara, lunedì 8 giugno. Stesso discorso per Jerez de la Frontera, in programma per il 21 settembre. In Italia il Mondiale Superbike sarà trasmesso per il terzo anno di fila dalle reti Mediaset, in chiaro.

Le date e i circuiti
22 febbraio: GP Australia (Phillip Island)
22 marzo: GP Thailandia (Chang)
12 aprile: GP Aragon (Motorland)
19 aprile: GP Olanda (Assen)
10 maggio: GP Italia (Imola)
24 maggio: GP Gran Bretagna (Donington)
7 giugno: GP Portogallo (Portimao)*
21 giugno: GP San Marino (Misano)
5 luglio: GP Russia (Mosca)
19 luglio: GP Stati Uniti (Laguna Seca)
2 agosto: GP Malesia (Sepang)
20 settembre: GP Spagna (Jerez)
4 ottobre: GP Francia (Magny Cours)
18 ottobre: GP Qatar (Losail)*

* da confermare

Foto Facebook SBK Superbike World Championship

LEGGI ANCHE

SBK Qatar 2014: immenso Guintoli, prima doppietta e Mondiale

Aprilia campione del mondo SBK

Bimota fuori dal Mondiale per un pasticcio all’italiana

SBK 2014 team e piloti: boom di presenze per un Mondiale imperdibile