L’importanza dei test è tutta negli spunti che possono darti per il futuro, nelle indicazioni che il team tecnico riceve per migliorare la moto. E la Ducati deve recuperare parecchio.Quest’anno, nonostante la guida di Valentino Rossi, la Ducati non è riuscita ad ottenere dei buoni risultati durante il MotoGp. La moto cavalcata dal campione italiano, non è stata all’altezza delle due ruote degli avversari.

In questa cornice hanno assunto un’importanza fondamentale i due giorni di test di Valencia in cui la Ducati ha potuto raccogliere molti dati. L’impegno profuso da tutto il team è stato sensazionale visto che, come dicono le riviste di settore, sono stati i primi a salire e gli ultimi a scendere.

A raccogliere le sensazioni e le indicazioni di Rossi e degli altri piloti Ducati, c’è stato Filippo Preziosi che, con gli ingegneri, dovrà lavorare sul progetto della prossima stagione.

Il motore, dice Rossi, è un motore che piace e sicuramente c’è un miglioramento rispetto al passato. Anche sul telaio è stato fatto un passo avanti ma la Ducati è ancora carente sulle frenate .

Ai test ha partecipato anche Nicky Hayden che però in sella alla moto non è salito, ma è stato sostituito da Franco Battaini. Hayden, nei prossimi giorni, dovrà sottoporsi infatti ad un piccolo intervento al polso in seguito all’incidente di Valencia.

[Photo Credit: andrew.napier]