Vi piacerebbe avere una vettura che vi accompagni a casa quando siete troppo stanchi, sollevandovi dall’incombenza di guidare in condizioni difficili? Bene, adesso con Budii, che tradotto vuol dire amico, Rinspeed ha realizzato il sogno di molti automobilisti.

Certo, si tratta di un prototipo, che vedremo in occasione del prossimo salone di Ginevra, ma sapere che un’auto del genere possa diventare realtà è decisamente incoraggiante. Ovviamente, il sistema ha dei limiti, infatti Budii può memorizzare alcuni percorsi, come quello casa-lavoro, ma offre una comodità impareggiabile.

Non solo, in caso voleste lasciare i comandi al passeggero, basta portare il volante verso quest’ultimo attraverso un braccio mobile, ed il gioco è fatto. Divertente, sbarazzina, questa auto del futuro, presenta una strumentazione centrale, una plancia molto sottile ed un grande tablet da cui si può accedere all’infotainment.

Sotto pelle in realtà c’è una BMW i3

, quindi un motore elettrico da 170 CV, capace di spingere la Budii da 0 a 100 km/h in appena 7,2 s e di farle raggiugere i 150 km/h autolimitati.