I test di Abu Dhabi non sono stati una sorpresa per la Red Bull che ha deciso di coinvolgere un giovane pilota francese. Sul territorio degli Emirates sono scesi i giovani ma le monoposto sono sempre le stesse.La supremazia della Red Bull è evidente anche nei test di Abu Dhabi dove nonostante gli sforzi della Ferrari per migliorare l’assetto della nuova macchina, è sempre la squadra di Vettel ad avere un posto d’onore tra i più veloci.

Per la Ferrari è sceso in pista Bianchi e per la Red Bull Vergne. Quest’ultimo è stato il più veloce della seconda giornata di test facendo fermare il cronometro sul tempo di 1’40’’188. Il ritardo di Bianchi è stato di soli 91 millesimi.

Da Maranello arriva infatti una vettura più competitiva, ma c’è ancora parecchio lavoro da fare. Sicuramente bisognerà insistere nello sviluppo del sistema di gestione del motore, poi occorrerà valutare l’uso delle gomme sperimentali proposte dalla Pirelli.

Jules Bianchi che a bordo della Ferrari del 2012 ha già compiuto 282 giri per un totale di 1566 chilometri dice di essere soddisfatto e contento di aver potuto aiutare la squadra ad individuare dei margini di miglioramento.

Molto spazio anche alla verifica delle gomme.