Mentre Webber è riuscito ad ottenere almeno un successo stagionale, Massa invece è rimasto a secco per la stagione 2011. Qualcuno parla di strani record.La Red Bull e la Ferrari sono probabilmente le squadre che maggiormente hanno animato il campionato del mondo di Formula 1. E non si smentiscono nemmeno sul versante dei record.

Da un lato infatti ci sono i primati collezionati da Sebastian Vettel che ha conquistato il suo secondo titolo iridato, infrangendo anche il record di Mansell sulle pole position conquistate in una sola stagione. Record che, si può ricordare, sussiste dal 1992.

Un record diverso ma negativo lo ha ottenuto Felipe Massa che ha festeggiato a Interlagos i cento gran premi con la Ferrari ma ha anche constatato una stagione sottotono senza alcun successo.

In realtà che un pilota Ferrari non conquistasse almeno una vittoria in una stagione, era un’occorrenza che non si verificava dai tempi di Ivan Capelli. Nel caso di Massa ci ha messo lo zampino lo staff tecnico che non ha saputo confezionare una monoposto veramente competitiva.

Massa è deluso e dice di non essere certo fiero del traguardo negativo. Si consola soltanto pensando ai successi ottenuti in passato e guadando al futuro. Una stagione opaca può anche essere contemplata nella lunga carriera di un pilota come lui.