La prima Range Rover è uscita dalle linee di montaggio a fine 1969 ed era contraddistinta dal numero di telaio 001. Dopo 45 anni di produzione ininterrotta la prima ‘regina del deserto’ mai prodotta sarà in vendita all’asta del ‘Sale Salon Privé’ di Silverstone, in programma a settembre, con l’obiettivo di realizzare 140.000 sterline (pari a circa 175.600 euro). Secondo Auto Express l’appellativo non è casuale perché fin dall’inizio la Range Rover è considerata una delle poche auto in grado di traversare il deserto e di farsi ammirare per eleganza delle linee e livello di finitura.

Il particolare esemplare della più lussuosa delle sport utility è stato costruito tra il 24 novembre e 17 dicembre del 1969, quasi sei mesi prima del lancio ufficiale Range Rover. Primo proprietario della vettura è stato Michael Furlong, l’uomo a cui si deve la creazione di due filmati promozionali sulla Range Rover. La prima vettura della casa inglese poi passata attraverso diverse mani fino all’attuale proprietario che ne è entrato in possesso nel 1990. La celebre sport utility britannica, nel corso degli anni, è tornata al suo colore verde oliva originale.

Nonostante i numerosi passaggi di proprietà e i lavori subiti non proprio a regola d’arte, la numero ’001′ ha mantenuto il cofano originale in alluminio come il cambio, il telaio e il motore, un V8 da 135 cavalli. Si annunciano parecchi i collezionisti che vogliono assicurarsi un pezzo unico di storia inglese. La base di partenza dell’asta è fissata a 100 mila sterline.

LEGGI ANCHE

Range Rover Sport SVR: la più potente e veloce di sempre

Range Rover Sport 2014: nuovi modelli performanti 

Land Rover Discovery Sport: avrà la terza fila di sedili