A Zuffenhausen, centro operativo e sede di Porsche, stanno pensando seriamente a fare un ritorno in grande stile in una delle più nobili discipline motoristiche a quattro ruote, i Rally. Per affrontare questa nuova sfida, i tecnici Porsche hanno pensato di tirar fuori dal cilindro una Cayman GT4 Rallye Concept. Il veicolo potrebbe debuttare nel 2020, e tutta questa voglia di ributtarsi nel mondo dei rally è dovuta anche al grande successo che ha ottenuto la Cayman GT4 Rallye Concept, durante lo scorso ADAC 2018, il Rally di Germania, tappa ufficiale del WRC.

Il veicolo che dovrà cimentarsi nella competizione ufficiale sarà basata sulla 718 Cayman GT4 Clubsport, presentata agli inizi di gennaio. Questa vettura è alimentata da un motore a sei cilindri da 3,8 litri che produce 313 kW (425 CV). L’attenzione massima degli ingegneri tedeschi è rivolta alla guidabilità, alle prestazioni, alla maneggevolezza e alla affidabilità. Per compiere tutto ciò sono stati utilizzati dei materiali unici in fibra naturale.

La spinta decisiva a intraprendere questa strada è stata per il grande successo riscosso dalla linea della Porsche Cayman GT4 Rallye Concept Car al 2018 Rallye Deutschland. La risposta della fan base di rally, team, piloti e organizzatori di serie è stato un fattore decisivo per portare avanti il ​​nuovo programma di sviluppo. Il costo operativo relativamente basso del nuovo veicolo di regolazione R-GT è un grande vantaggio, grazie alla sua stretta affinità con la vettura di serie. 

Porsche ha una grandissima storia in queste competizioni, a partire da quella del Rally di Dakar nel 1986 con la Porsche 959, che è considerata una vera pietra miliare. Anche la Porsche 953, basata su una versione a quattro ruote motrici della 911, ha vinto il Rally Dakar. Tra la fine degli anni Sessanta e l’inizio degli anni Settanta, Vic Elford e Björn Waldegard celebrarono importanti trionfi con la Porsche 911 al leggendario Monte Carlo Rally. Per questo motivo vi è tanta voglia di rivedere nei Rally i veicoli di Porsche.