Inizierà lunedì 2 giugno la volata finale del Peugeot Competition 2014 che andrà a designare il vincitore della prima combattuta fase del trofeo promozionale della casa del Leone. Ininterrottamente da 35 stagioni, Peugeot offre questa opportunità ai suoi clienti sportivi e quest’anno il primo premio finale sarà la partecipazione al Monza Rally Show come rappresentante ufficiale di Peugeot Italia. L’equipaggio vincitore sarà al volante di una 208 T16, la stessa con cui Paolo Andreucci sta regalando emozioni nel Campionato Italiano Rally.

Venti i rally già disputati, ancora una quindicina quelli a disposizione sino a fine giugno per delineare le classifiche che al momento sono ancora aperte ad ogni soluzione, poiché ogni pilota può disputare quante gare desidera, ma può sommare solo tre risultati ai fini della classifica finale. Paolo Iraldi (106 Rallye N2) è al momento al comando della graduatoria, con un bottino importante: due successi (al Laghi e a Torino) ed un terzo posto (Riviera Ligure) in una classe sempre numerosa gli assicurano 65 punti contro i 52 di Damiano Arena (106 Rallye A5), che ha ancora la possibilità di sommare un terzo risultato utile.

Alle loro spalle Moreno Cambiaghi (106 Rallye N2), con 49 punti e con già con i 3 risultati utili, e Fabio Massimo Bologna (106 Rallye A6) a quota 35 ma con soli due risultati all’attivo. Bologna è anche il primo in classifica fra i piloti siciliani, che quest’anno costituiscono la pattuglia più nutrita fra gli iscritti, insieme a liguri e piemontesi.

LEGGI ANCHE

Rally Sardegna: Peugeot raddoppia per il Mondiale

Targa Florio: Andreucci vince ancora

Peugeot alla Dakar: il Leone tornerà a ruggire dopo 25 anni

CIR: scatta la stagione più interessante della storia