Tante discussioni, tante testimonianze, tante voci contrastanti: l’olio di colza, da tempo, accende la polemica; cerchiamo, quindi, di fare un pò di chiarezza.

Come analizzato da una delle più autorevoli testate automobilistiche italiane, ‘Quattroruote‘, è necessario, prima di tutto, distinguere bene l’olio ad uso alimentare (estratto da semi di colza o girasole) dal biodiesel.

In nessun modo, deve essere usato l’olio alimentare come combustibile, in veicoli diesel, per svariati motivi, tra i quali:

  • danni all’impianto di iniezione ed al motore
  • depositi negli iniettori e nella camera di combustione
  • decadenza immediata della garanzia dell’auto

Il biodiesel, invece, è un carburante vero e proprio, che rispetta numerosi criteri europei e si può utilizzare come carburante, ma solo e soltanto nelle macchine appositamente progettate (pena, anche qui, la decadenza assicurativa).

Per leggere l’articolo specifico di Quattroruote, cliccate qui.

 
photo credit: jonpayne via photopin cc