I 50 anni della Mustang sono stati celebrati con l’esposizione della muscle car sull’Empire State Building. Ma per l’anniversario dell’auto che da mezzo secolo è protagonista dell’immaginario a 4 ruote, dal cinema ai social media ai videogame, Ford ha organizzato numerosi altri eventi e festeggiamenti in tutto il mondo.

Tra questi spicca il viaggio di un esemplare in miniatura del nuovo modello, lanciato nello spazio e ha raggiunto un’orbita di circa 30.000 metri per poi ritornare, sano e salvo, sulla Terra. Una “spedizione spaziale” organizzata negli USA da un dealer Ford californiano, e avvenuto a bordo di un pallone-sonda: il viaggio stato documentato grazie a una serie di videocamere che hanno mostrato la partenza, la permanenza in orbita e l’atterraggio del modellino.

In collaborazione con i club di appassionati e collezionisti, si sono svolti raduni commemorativi ai quali hanno partecipato centinaia di Mustang creando immagini spettacolari e affascinanti. In Italia il raduno del Mustang Club of Italy si è svolto in maggio a Garda, dove 200 Mustang di tutte le epoche hanno attirato gli sguardi affascinati di turisti e passanti colorando le rive del lago delle tinte di carrozzerie e modifiche estetiche ispirate al sogno americano.

Lo scorso weekend è toccato a Colonia fare da sfondo al più grande raduno Mustang europeo, al quale hanno partecipato oltre 700 esemplari dell’auto guidata da Steve McQueen nel film ‘senza tempo’ Bullit (1968). In Inghilterra i 50 anni della Mustang sono stati salutati dallo scultore Robin Bark, che ha realizzato un’opera dedicata alla vettura dell’Ovale Blu. La statuetta in alluminio, prodotta in edizione limitata a 500 esemplari, raffigura la prima generazione della Mustang e scolpisce nel metallo l’idea di velocità e di potenza che infonde negli appassionati.

LEGGI ANCHE

Ford Mustang 50 anni: un anniversario coi fiocchi

Nuova Ford Mustang: foto e video dal Salone di Ginevra

Internazionali tennis: Ford al Foro Italico con Mustang e Vignale

Ford Vignale: la filosofia a tre pilastri per conquistare i clienti

Ford Vignale 2014: Leonardo.it intervista Gaetano Thorel