Brutta tegola per Marc Marquez. Dopo aver brillato nei primi test stagionali a Sepang (CLICCA QUI PER RIVIVERLI), il campione del mondo della MotoGP si è fratturato il perone mercoledì pomeriggio durante una sessione di allenamento dirt- track a Lleida, a ovest di Barcellona. Trasportato all’Universitario Quirón Dexeus Hospital della capitale catalana, il pilota di Cervera è stato visitato dal dottor Xavier Mir che ha trattato la frattura a spirale del terzo distale del perone destro. Dopo la TAC, il medico ha annunciato che “i risultati non hanno mostrato una lesione ai legamenti nè una lussazione”. Esclusa dunque la necessità di procedere con un intervento chirurgico: “Avrá bisogno di 3-4 settimane per riprendersi completamente”. 

Marc ha già iniziato la riabilitazione con terapia magnetica ma non potrá caricare il peso sul piede per due settimane e sarà costretto a saltare i test di Sepang previsti dalla prossima settimana e sono in forse anche quelli della settimana successiva a Phillip Island. Non dovrebbero esserci problemi per la prima gara del Mondiale, il 23 marzo in Qatar. Il centauro HRC minimizza l’accaduto e auspica a recuperare nel più breve tempo possibile: “E’ stato davvero un incidente sfortunato, poteva capitare a chiunque, in qualsiasi momento. Sono stato subito ricoverato in ospedale e il dottor Mir mi ha visitato; per fortuna non ci sono danni ai legamenti, sembra solo un taglio”. 

LEGGI ANCHE

Marc Marquez: pilota tutto casa, pista e famiglia

Marquez e i record: il ragazzino abbatte ogni primato