Mini si porta avanti e mira al futuro della mobilità, nonostante sia una vettura con delle forme legate alle tradizioni e al passato, che comunque l’ha sempre vista come una pioniera della modernità. La piccola di origine britannica è al passo coi tempi, tanto da essere lanciata con una motorizzazione completamente elettrica che va ad aggiungersi a una gamma già ben rifinita. Siamo pronti a dare il benvenuto alla nuova Mini Full Electric, la 100% elettrica. Da sempre Mini si distingue per essere una vettura dinamica e dal comportamento su strada brillante e sportivo, aspetto che sembra essere stato preservato anche sulla versione elettrica, come affermano i tecnici che l’hanno sviluppata. L’universo Mini viene consolidato e interpreta l’elettrico con personalità, stile e divertimento.

Il motore elettrico produce la bellezza di 135 kW/184 CV, che combinato con la trazione anteriore e il sistema di trazione con sistema di controllo dello slittamento delle ruote anteriori, permettono di garantire lunga vita al proverbiale go-kart feeling che da sempre si trova su questa vettura. Le prestazioni sono di primissimo  livello con un’accelerazione da 0 a 60 km/h che avviene in 3,9 secondi, mentre da zero a 100 km/h in 7,3 secondi. La batteria agli ioni di litio, specifica per il modello, assicura un’autonomia compresa tra 235 e 270 chilometri (nel ciclo NEDC) ed essendo posta nel pianale del veicolo, non toglie nemmeno spazio al bagagliaio che mantiene la stessa capienza della Mini a 3 porte. Per ricaricarla basta una presa domestica, a muro o in una stazione di ricarica pubblica, con carica diretta e continua fino a 50 kW.

Le dotazioni di serie includono fari LED, climatizzatore automatico bi-zona, riscaldamento con tecnologia a pompa di calore, riscaldamento ausiliario, freno di stazionamento elettrico e MINI Connected Navigation. La data definitiva dello sbarco nel mercato mondiale dell’auto è datata 7 marzo 2020, una nuova e magnifica pagina nella lunga storia del piccola di Sua Maestà.