Il regolamento della Formula 1 si fa sempre più fitto con regole che cambiano di gara in gara.

Si pensi soltanto alla questione degli scarichi che ha gettato il panico sulla pista di Silverstone.Talvolta però le limitazioni determinano un incremento delle soluzioni creative che possono portare a modifiche sulle monoposto davvero interessanti, sia in vista del finale della stagione, sia considerando le future vetture.

Alla Mercedes Gran Prix, il padrone del regolamento è l’ingegnere capo, Ross Brawn che si è inventato il sistema F-Duct per l’ala anteriore. I

n pratica il suo ragionamento è stato semplice: il regolamento proibisce un dispositivo per il soffiaggio che sia montato nell’alettone posteriore.

Ma se si introduce una modifica aerodinamica con un’appendice posta nella parte anteriore, si opera un cambiamento del tutto legale nonché efficace. I progettisti, d’ora in avanti, si misureranno sulla capacità di sviluppare questa intuizione di Brawn.

In fondo è qualcosa che anche le altre scuderie devono prendere in considerazione perché non ci sarebbero degli interventi sul telaio da fare.

Il fatto che il tutto sia stato reso pubblico prima dell’inizio dei lavori delle scuderie per le prossime vetture, lascia intendere una strategia.

L’annuncio di Brawn vuol servire alla Mercedes per capire se anche gli altri tecnici hanno un’opinione in merito.