Mercedes-AMG presenta un altro capolavoro tecnologico. Il motore biturbo V8 da 4 litri AMG è il frutto di un lavoro di progettazione nuovo e rappresenta il cuore da autentica supersportiva della nuova Mercedes-AMG GT. L’innovativo otto cilindri si contraddistingue per un’eccezionale erogazione di potenza, una struttura leggera intelligente, elevata efficienza e compatibilità ambientale. Con una potenza di 375 kW (510 CV) e coppia massima di 650 Nm, il nuovo V8 AMG offre le prestazioni di una vettura da gara. Il nuovo propulsore si inserisce nell’ambito di una straordinaria tradizione di motori V8, iniziata nel 1967 con l’M100 della leggendaria race car 300 SEL 6.8 AMG, ed alimenta tale tradizione all’insegna dell’innovazione.

I potenti motori V8 sono da sempre una delle punte di diamante di AMG, il marchio High Performance della Stella. Nello stabilimento di Affalterbach vengono realizzati propulsori ad alte prestazioni esclusivi ed innovativi e Mercedes-AMG GmbH è responsabile di sviluppo e produzione. Nel nuovo AMG V8 viene impiegata una sovralimentazione biturbo con cui i due compressori non si trovano all’esterno, sulle bancate di cilindri, ma tra di esse, nella V dei cilindri – in gergo tecnico si parla di “V interna calda”. I vantaggi sono una struttura compatta del motore, ottimi tempi di risposta e basse emissioni allo scarico. La lubrificazione a carter secco consente una posizione di montaggio del propulsore bassa, un abbassamento del baricentro e pone inoltre le premesse per elevate accelerazioni trasversali. Per queste ragioni il propulsore M178 di AMG è, a livello mondiale, il primo motore per vetture sportive con V interna calda e lubrificazione a carter secco. Inoltre, il nuovo AMG V8, con i suoi 209 kg di peso a secco, è il motore più leggero tra tutti i concorrenti in questo segmento.