Sul mercato italiano arriverà alla fine del 2019 e sarà prodotta in Messico, nello stabilimento di Aguascalientes o a Pechino, per gli esemplari destinati al mercato cinese. La nuova Mercedes-Benz GLB pur basandosi sulla stessa piattaforma dei derivati della “famiglia” della Classe A , la nuova GLB ha un passo più lungo di 10 cm rispetto alla Classe B, per un totale di 2.829 mm, per offrire molto più spazio per passeggeri e bagagli. La vettura va ad inserirsi fra le attuali GLA e il GLC con dimensioni compatte: la nuova GLB misura 4 metri e 63 cm, soltanto 3 cm in meno rispetto alla GLC, ma 20 più della GLA. Può essere declinabile sia in versione cinque posti che nella più spaziosa a sette posti.

La GLB sarà disponibile con motori turbo a quattro cilindri con trazione anteriore o integrale e con due cambi automatici a doppia frizione. Il sette marce 7G-DCT destinato alla GLB 200 dotata del 1.300 cc turbo benzina da 163 cv, mentre l’8G-DCT a otto rapporti andrà ad equipaggiare tutte le altre motorizzazioni, compresa il top di gamma fra i benzina la GLB 250 4Matic da 224 cv. Le versioni turbodiesel prevedono un unico motore il 2.000 cc offerto in due livelli di potenza: i 150 cv della GLB 200 d, mentre la GLB 220 d 4Matic offrirà 190 cv.

Presenti tutti i sistemi di assistenza alla guida di ultima generazione, il rivoluzionario sistema di Infotainment MBUX e la gestione comfort dei programmi ENERGIZING, che suggerisce le regolazioni specifiche per aumentare il benessere a bordo, abbinando le funzioni di massaggio dei sedili e di regolazione del clima, dell’audio e dell’illuminazione interna per creare un ambiente interno che limiti al minimo lo stress.