Lorenzo è il campione del mondo uscente, ma l’incidente di Phillip Island non sembra garantirgli una chiusura di campionato serena.Nell’incidente che lo ha visto protagonista in Australia, proprio sul circuito dove Stoner gli ha strappato il titolo, Lorenzo ha perso l’uso di un dito, o meglio ha perso un dito.

Qualcuno ha pensato che si fosse trattato di un incidente grave soltanto quando pur avendo superato le prove, Lorenzo ha annunciato che non avrebbe corso. Imbottirlo di analgesici, infatti, sarebbe stato inutile oltre che pericoloso visto che avrebbe dovuto rinunciare alla sensibilità piena di una mano.

Il campione è stato poi sottoposto ad un intervento di chirurgia plastica al fine di ricostruire l’anulare della mano sinistra fratturato. La Yamaha fa sapere che il recupero della mano non è ancora completato e a tre settimane di distanza dall’appuntamento australiano, Lorenzo non ha recuperato.

Al suo posto ci sarà il pilota giapponese collaudatore Yamaha e corridore dell’All Japan Superbike, Katsuyuki Nakasuga. Ma a Valencia mancheranno anche altre persone. Per esempio non scenderà in pista Colin Edwards che è stato operato per una lussazione alla spalla dopo l’incidente di Sepang.

Sarà presente invece Loris Capirossi che dopo 22 stagioni lascia il mondiale con la tristezza nel cuore per la perdita di Sic.