La stagione motociclistica si sta avviando verso uno degli appuntamenti più importanti e stressanti dal punto di vista psicologico.

Il disastro di Fukushima non manda i piloti, le loro famiglie e gli staff a cuor leggero in Giappone. Eppure dopo le rilevazioni sulle radiazioni effettuate da un ente indipendente italiano, i piloti dovrebbero essere più tranquilli.

Le riviste che si occupano di motociclismo però, pubblicano diversi articoli con i consigli per difendersi dalle radiazioni.

A parte queste questioni un po’ politiche e un po’ climatiche, largo alle dichiarazioni pre-gara.

Il primo a parlare è Jorge Lorenzo. È pronto per affrontare il circuito di Motegi, quindicesimo appuntamento della stagione.

Il bello è che Lorenzo punta a vincere e così lo spettacolo è garantito. Casey Stoner, nei suoi confronti, ha un vantaggio molto piccolo, appena 44 punti. Pensando che in palio ce ne sono 100 per chi vincerà le prossime gare, si capisce che la sfida è appetitosa.

L’anno scorso Lorenzo a Motegi è arrivato quarto dopo una battaglia con Valentino Rossi che era suo compagno di squadra. Adesso le condizioni sono cambiate e tutto dice che Lorenzo ce la può fare.

Non resta che attendere il responso delle prove libere prima e del circuito Twin Ring dopo.