Durante le finali mondiali del 2018, la Lamborghini Squadra Corse ha presentato Urus ST-X Concept, la versione da corsa del primo Super SUV nella storia del marchio. La ST-X è un’auto concepita per un innovativo campionato monomarca che combina la gara su pista e l’esperienza off-road. Il nuovo formato debutterà nel 2020 in Europa e nel Medio Oriente su circuiti appositamente approvati dalla FIA, con una formula “arriva e guida” progettata per offrire ai guidatori un pacchetto completo che include auto e supporto tecnico durante i weekend di gara.

Il Concept Lamborghini Urus ST-X applica l’esperienza in campo motoristico di Lamborghini Squadra Corsa a un segmento completamente nuovo. Rispetto al modello di produzione, il Concept Urus ST-X è stato ottimizzato meccanicamente e dotato di tutti gli elementi di sicurezza approvati dalla FIA, tra cui roll bar in acciaio, sistema antincendio e serbatoio del carburante FT3. Esteticamente, il concept di Lamborghini Urus ST-X è caratterizzato dalla livrea Verde Mantis (verde) oltre al cappuccio in fibra di carbonio visibile. Prese d’aria più grandi che ottimizzano il raffreddamento del motore V8 biturbo capace di erogare 650 CV e 850 Nm di coppia. Completano il look l’ala posteriore, gli scarichi racing laterali con un nuovo design esagonale e i cerchi in lega di alluminio da 21 “con dado e pneumatici Pirelli.

Lo sviluppo della configurazione racing ha anche portato ad una riduzione del peso del 25% rispetto al modello di produzione. Il peso ridotto, insieme al set up rialzato e all’arretramento torsionale forniti da un roll-bar integrato nel telaio, contribuiscono a rendere la Lamborghini Urus ST-X Concept un’auto da corsa per uso su pista e fuoristrada senza compromessi. Il suo debutto sul circuito si svolgerà durante le finali mondiali Lamborghini del 2019. Si apre una nuova frontiera delle corse e un nuovo affascinante capitolo per il Marchio di Sant’Agata bolognese, sempre pronto all’innovazione.