La Ferrari chiede controlli sulle vetture Red Bull

Dopo la sanzione a Sebastian Vettel nel gran premio di Abu Dhabi a causa della scarsa benzina nelle prove la Ferrari ha chiesto alla federazione maggiori controlli su benzina, ordini di scuderia e areodinamica.
Secondo alcun indiscrezioni la volontà di fermare la macchina all’ultimo giro delle prove del gran premio di Abu Dhabi è giunto proprrio da Sebastian Vettel e gli steward hanno così potuto riscontrare l’anomalia, ma nel comunicato ufficiale è stato dichiarato che il pilota si è dovuto fermare per cause di forza maggiore, motovazione che non ha convinto il circus.
Per quanto riguarda invece gli ordini di scuderia ogni riferimento sembrerebbe esser riconducibile al sorpasso di Vettel ai danni di Vergnel pilota della Tororosso, scuderia di proprietà della Red Bull.
Il pilota della Tororosso sembrerebbe aver agevolato il sorpasso di Vettel e il regolamento consente l’ordine di scuderia ma non le collaborazioni tra scuderie diverse seppur dello stesso proprietario.
per quanto riguarda l’areodinamica molti addetti ai lavori hanno notato l’alettone di Sebastian Vette particolarmente flessibile e le scuderia hanno chiesto maggior attenzione alla federazione per quanto riguarda gli ultimi trucchetti di fine stagione.