Dopo il brutto incidente del 6 febbraio 2011, Robert Kubica ha una certezza in mente: tornerà presto a guidare una Renault. Già nella prossima stagione potrebbe tornare in pista anche se il circuito del rientro non è stato ancora definito.

Tornare in pista non è facile. Non è tanto un impedimento psicologico quello che sta ritardando il rientro di Kubica.

Il manager Renault, Daniele Morelli, spiega che la natura deve comunque fare il suo corso. Non si conosce il giorno del rientro. Settimana più, settimana meno, non fa differenza. L’importante è rientrare.

Avere Kubica nello staff Renault già dal 2012, è una priorità della squadra, per questo la sua riabilitazione è seguita da vicino e con attenzione. Forse è azzardato pensare di vederlo a bordo di una R31 già nei test che seguiranno il Gran Premio di Abu Dhabi.

Molti, però, pensano che si potrà rivedere Robert in pista già tra dicembre e gennaio. I guai neurologici sono stati risolti ma tutto quel che riguarda i muscoli e le articolazioni ha bisogno di un po’ di tempo in più.

Riabituarsi e riabilitarsi. In questi mesi, tuttavia, ha stupito molto l’atteggiamento di Kubica che ha reagito bene alle cure e al programma di riabilitazione.

Sotto certi aspetti è riuscito perfino ad anticipare i tempi.