Gli pneumatici invernali sono quelli adatti alle vetture che percorrono strade il cui asfalto raggiunge temperature anche inferiori ai 7 gradi centigradi. Eppure non sono gomme da neve.Avere montata una gomma invernale vuol dire assicurarsi aderenza sui fondali viscidi, per esempio ricoperti di fango e neve, ma non equivale ad essere al sicuro quando la neve è alta. Tuttavia, per le situazioni più comuni, quelle di grande freddo, è sufficiente avere degli pneumatici invernali.

Le caratteristiche di queste gomme sono la morbi della e la tenuta termica dovute entrambe alla mescola ricca di silice. Questo materiale reagisce molto bene anche alle temperature molto basse ed entra nella cosiddetta “temperatura di esercizio” più rapidamente.

Un’altra caratteristica degli pneumatici invernali è il design. Queste gomme infatti sono formate da tasselli molto incavati che riescono a riempirsi di neve e fango, senza perdere aderenza dall’asfalto.

In realtà esiste una terza caratteristica che differenzia gli pneumatici invernali dagli altri tipi di gomme: le dimensioni ridotte, o meglio la larghezza ridotta. Montare pneumatici più stretti quando fa freddo e c’è un po’ di neve, è utile a limitare l’usura delle gomme e migliorare l’aderenza delle vetture.

Molti automobilisti scelgono di avere in macchina le catene piuttosto che cambiare pneumatici al cambio di stagione. Ogni scelta ha i suoi pro e i suoi contro.