Ecclestone ha farcito le sue vacanze d’agosto di dichiarazioni in merito a nuove piste americane, ma si è sbilanciato anche sul tracciato che dovrebbe portare il campionato in India. Bernie Ecclestone fa sapere che alla fine di ottobre i piloti della Formula 1 saranno chiamati ad una trasferta indiana.

Conferma dunque con sicurezza la tappa esotica anche se restano da considerare dei problemi strutturali.

Che il pericolo di slittamento non ci sia è tutto da stabilire, perché il primo Gran Premio indiano di Formula 1 dovrebbe tenersi a New Delhi ma il circuito è ancora in costruzione.

Ecclestone rassicura gli scettici dicendo che in questi mesi la pista sarà completata.

C’è da lavorare insomma, ma in India la Formula 1 trova terreno fertile e potrebbe diventare uno sport popolare. Non sembra invece pronta ad accogliere una tappa del campionato delle monoposto la Russia.

La dichiarazione a riguardo è stata fatta da Oksana Kossatchenko. E che c’entra una donna con la Formula 1? Lei è molto conosciuta nel giro, visto che è la manager del pilota russo Vitaly Petrov in quota alla Renault.

In Russia il campionato di Formula 1 dovrebbe arrivare nel 2014, quindi un po’ più in là della data fissata per l‘ India, ma ad un giornale francese la Kossatchenko spiega che il Paese non è ancora pronto.