Ford presenta al mondo la sua nuova variante sportiva della sua berlina compatta, la Ford Focus ST. La base di partenza è ovviamente la quarta generazione di Ford Focus, con configurazione a cinque porte e wagon, ma aggiunge elementi che migliorano il reparto sospensioni, freni e trasmissione per raggiungere un’esperienza di guida più reattiva e agile per avere la Focus ST migliore sia su strada che su pista.

Per ottenere il massimo, sotto al cofano della Ford si nasconde una nuova generazione di motori EcoBoost da 2,3 litri interamente in alluminio, che grazie alla tecnologia di sovralimentazione riesce a erogare 280 CV a 5.500 giri/min e 420 Nm di coppia da 3.000 giri/min a 4.000 giri/min. Si tratta del motore più potente mai realizzato per una Focus ST capace di avere uno scatto da 0-100 km/h in meno di 6 secondi. In alternativa si può avere il motore EcoBlue da 190 CV, il motore diesel più potente mai offerto per un modello Ford Focus, con picco di potenza a 3.500 giri/min e 400 Nm di coppia tra 2.000 giri/min e 3.000 giri/min.

La trasmissione manuale a sei velocità di Focus ST permette cambi di marcia più repentini e offre una sensazione più sportiva con una riduzione del 7% del tiro del cambio rispetto alla nuova Focus standard. In alternativa vi è nuova variante a sette marce della più recente famiglia di trasmissioni automatiche intelligenti di Ford che sono gratificanti, coinvolgenti e decisamente sportive. La differenziazione delle marce è ottimizzata per il raggiungimento delle massime prestazioni e l’Adaptive Shift Scheduling – che valuta gli stili di guida individuali per ottimizzare i tempi del cambio – è migliorata per offrire maggiore flessibilità e la capacità di differenziare l’uso su strada e su pista. I guidatori possono selezionare manualmente le marce usando i comandi al volante montati sul volante.

La nuova Ford Focus ST sarà in vendita in tutta Europa nell’estate 2019.