Il  Festival of Speed di Goodwood in Gran Bretagna è il più celebre motor garden party del mondo e si tiene nelle tenute di Lord March nel  West Sussex.

L’aria frizzante e coinvolgente, una passione chiamata motori ci ha contagiato. Lo spettacolo non si interrompe mai e assistere al passaggio emozionante delle moto e delle auto lungo il circuito o sul percorso della gara in salita è solo un immenso piacere. Siamo stati a Gopdwood per il “Festival of Speed” dove abbiamo incontrato tre mitiche “rosse” con i rispettivi piloti di Formula 1: tre Ferrari con tre storie diverse.

Partiamo dalla FERRARI 156 SHARKNOSE V6 costruita nel 1961, la prima Ferrari F1 a motore posteriore. Progettata da Carlo Chiti con la collaborazione di Mauro Forghieri, era equipaggiata sia con un Dino V6 che con un V6 120°. Con Phil Hill ha vinto il campionato piloti e costruttori nel 1961. Unico esemplare guidato al Goodwood Festival of Speed dal leggendario Arturo Merzario che vediamo qui in foto: il rombo che si sente è un brivido di un epoca che non sarà mai dimenticata e che emoziona ancora gli appassionati.

Al volante della Ferrari 158 V8 c’è John Surtees che con le vinse il campionato piloti del 1964. Simpaticamente firma autografi e saluta tutti e proprio quest’anno festeggia i 50 di quella vittoria, una grande emozione!

Ad attirare l’attenzione e i flash l’arrivo di Kimi Raikkonen che non concede autografi e foto insieme, eppure i grandi hanno dato un bell’esempio proprio poco fa… scende in circuito con la F2007 con la quale vinse in Cina la 200esima gara della storia della Ferrari in F1.

A voi le immagini e il rombo!