Qualche giorno fa era arrivata nei suoi confronti una pungente dichiarazione di Valentino Rossi. Ma il Dottore pare essere tra i pochi a non digerire Casey Stoner (foto by InfoPhoto). La rivalità tra i due c’è sempre stata, vuoi per le marcate differenze caratteriali, vuoi per il trascorso vincente in Ducati del Bastoner che si contrappone al fallimentare biennio del pesarese. Ora che il pilota australiano ha appeso il casco al chiodo è stato letteralmente osannato dai colleghi spagnoli.

Ha scelto per la famiglia ma a soli 27 anni è riuscito a conquistare con due Mondiali e la stima degli altri pioti: “Stoner è probabilmente il pilota con più talento puro che abbia mai visto - ha detto Jorge Lorenzo in un’intervista a Marca - E’ speciale”. Gli fa eco Toni Elias, che ha condiviso il box con Stoner in Ducati: “In curva faceva cose assurde. Chiunque sia stato in sella a una Ducati e ha visto la sua telemetria ha detto: ‘Adesso devo imitarlo’. E’ stato sorprendente, aveva uno stile unico“.

Non ha mai corso contro di lui Marc Marquez, suo erede alla Honda: “Mi sarebbe piaciuto incontrarlo in gara, da fuori sembrava aggressivo ma in pista doveva essere tutta un’altra cosa”. Secondo i rider iberici aveva “uno stile unico e inimitabile e ha deciso di ritirarsi troppo presto”. Sicuramente ci mancherà.

LINK UTILI:

Stoner risponde a Rossi