L’ottima performance di Button fa tremare Vettel che vince la nona gara sulle quattordici finora disputate per il titolo mondiale, ma non acciuffa matematicamente il titolo iridato.

La Red Bull aveva sperato fino all’ultimo di festeggiare a Singapore ma una McLaren ci ha messo lo zampino.Button è stato praticamente impeccabile. La meccanica della sua macchina è stata messa a dura prova sul circuito di Marina Bay e nonostante alla vigilia fosse preoccupato di non aver provato la vettura a pieno carico, ha dimostrato di essere ancora il più competitivo.

Così Vettel si trova ad aver sfoltito la lista dei pretendenti al trono. Adesso solo Button e per un solo punto, potrebbe soffiargli via lo scettro iridato.

In fondo la classifica mondiale è guidata dal tedesco della Red Bull con 309 punti. Il secondo è per l’appunto Button a 185 punti.

Anche la lotta per il secondo posto è avvincente visto che Alonso segue Button con 184 punti e Webber è alle sue calcagna con 182 punti. Hamilton, quinto, è praticamente fuori gara, avendo portato a casa soltanto 168 punti.

Al di là dei soliti noti, colpisce il sesto posto in classifica rimediato da Di Resta che ha avuto modo di dimostrare l’esperienza acquisita nella gestione degli pneumatici.