Sulla seconda generazione di Audi A1 Sportback debutta un nuovo propulsore che promette di far faville in rapporto a ottime prestazioni e bassi consumi. Il motore in questione è il 25 TFSI, che altri non è che il 1.0 TFSI da 95 cavalli, che ben si sposa con la vettura di Ingolstadt che ha un peso a vuoto complessivo di 1.090 chilogrammi. La sua indole da piccola sportiva rimane, anche se taluni potrebbero pensare che 95 cavalli e un motore da 1.0 litro siano pochi. Ma per capire che le prestazioni sono una componente importante di tutta la vettura, basta guardarla e osservarla. Gli esterni comunicano sportività, a partire dalla griglia anteriore single frame più ampia e che punta verso il basso, così come le prese d’aria laterali e le tre bocchette poste sotto il bordo del cofano che richiamano alla memoria la leggendaria Audi Sport Quattro degli anni ’80, simboli di audace sportività.

Il piccolo motore da 3 cilindri sovralimentato da turbocompressore è in grado di raggiungere delle prestazioni convincenti, perché lo scatto da 0-100 km/h si effettua in 10.8 secondi, mentre la velocità massima è di 195 km/h. I consumi, come anticipato, nel ciclo combinato raggiungono i 5,5 litri ogni 100 km, un ottimo risultato, mentre le emissioni di CO2 si fermano a 125-131 grammi/km.

All’interno l’ambiente Audi è confermato con strumentazione digitale da 10,25 pollici e display MMI touch da 8,8 pollici, orientato al guidatore e con comandi touch simile agli smartphone. In alternativa è possibile avere il touchscreen MMI da 10,1 pollici. Come optional è immancabile l’Audi Virtual Cockpit che è il vero marchio di fabbrica delle vetture di Ingolstadt, il simbolo del loro essere così high-tech. Ovviamente presenti tutti gli ADAS irrinunciabili su una vettura moderna e tecnologica come la più piccola di Casa Audi.

Capitolo prezzi: Audi A1 Sportback 25 TFSI parte da 21.750 euro.