Aston Martin DBX, questo è il nome del primo SUV che verrà prodotto dalla casa britannica. Il marchio tanto caro a James Bond avrà quindi la sua Sport Utility di lusso, che andrà a confrontarsi con avversarie del calibro di Bentley Bentayga e Lamborghini Urus. In attesa che arrivi sul mercato anche un altro atteso e misterioso SUV da parte di Ferrari. In passato era stato proposto un prototipo della vettura, che era figurato come concept nel 2015 con un nome totalmente diverso, Varekai, e con una configurazione 3 porte. Dalle immagini che sono state rilasciate, invece la nuova DBX mostra la classica configurazione a 5 porte.

Un’altra importante notizie che riguarda questo nuovo SUV, è che sarà prodotta nel nuovo stabilimento situato a St. Athan, in Galles, realizzato proprio per assemblare nuovi modelli. In un secondo momento ci sarà da aspettarsi una versione ibrida, figlia della recente joint venture con Mercedes ma, al lancio sul mercato, sarà quasi sicuramente equipaggiata con un solo propulsore termico, probabilmente un V12 inglese o un V8 AMG. Dalle immagini rilasciate della casa madre, non si possono non notare le linee sinuose caratteristiche dei modelli sportivi ed eleganti di Aston Martin, nonostante il tono molto “muscolare” richiesto dalla categoria, una sfida che a Gaydon hanno preso veramente sul serio. La nuova griglia frontale risulta bellissima ed imponente, così come i cerchi di generose dimensioni.

Intanto proseguono le serie di test, ultimamente sono state svolte delle prove offroad in Galles per garantire buone prestazioni al di fuori dell’asfalto, la DBX infatti, è impegnata in un programma completo per renderla effettivamente un SUV sfruttabile in diverse condizioni. Il prossimo passo sarà quello di portare questa vettura al Nurburgring, sulle autobahn tedesche ed, infine, nella regione Artica. Perché il nuovo Aston Martin DBX non si pone alcun limite e ogni strada deve essere alla sua portata.