Due aziende italiane, leader nei rispettivi settori, hanno saputo ridefinire il concetto di sponsorizzazione. Non parliamo di una semplice “esposizione” del logo sulla carena di una moto o sulla tuta di un pilota, ma di un accordo che vede un coinvolgimento diretto e attivo nella gestione della squadra ufficiale oltre ad esserne title sponsor.
Impegno, tempo ed expertise sono le parole d’ordine di questa sponsorizzazione. Il binomio tra Aruba e Ducati dura da ormai 5 anni e ha dato vita ad una vera simbiosi tra il mondo sportivo e il mondo tecnologico. Tutto quello che riguarda la parte tecnica e lo sviluppo delle moto viene curato da Ducati, mentre la parte di logistica, l’hospitality, il marketing e la comunicazione viene curata da Aruba. In più, dal punto di vista puramente sportivo, la scelta e la gestione del rapporto con i piloti è il risultato di una collaborazione a quattro mani.
E’ proprio grazie alla tecnologia messa in campo dall’azienda di Arezzo che il team riesce ad acquisire in tempo reale tutti i dati raccolti dai sensori presenti sulla moto. Dati che vanno subito processati per pianificare in pochissimo tempo le modifiche da apportare alle impostazioni delle mappature, modifiche che poi vanno subito ricaricate sulla centralina della moto.
Ma non solo, l’unione tra Aruba.it Racing e Ducati ha permesso di coinvolgere molte più aziende di quanto si possa pensare. Molti dei fornitori di Aruba nell’ambito dei data center sono coinvolti anche nel progetto di business in Superbike e sono divenuti sponsor del team come Dell EMC Italia, Stulz, Fiamm, Socomec, Openjobmetis, Frezza e Beghelli. Ognuno di queste aziende ha un proprio spazio e un determinato ruolo in questa collaborazione con lo scopo di essere parte di un’esperienza internazionale capace di garantire un ritorno di valore e di visibilità molto importante, in Italia come all’estero.
Un progetto in fase di ampliamento con Aruba Official Partner nel Campionato Mondiale MotoGP del team Mission Winnow Ducati inugurata lo scorso 14 aprile durante la tappa del terzo round della stagione sul circuito di Austin per il GP of the Americas. Il marchio Aruba.it è ora visibile sulle tute dei piloti ufficiali Andrea Dovizioso e Danilo Petrucci e accompagnerà la squadra italiana nelle 19 gare in programma del Campionato MotoGP condividendo con Ducati Corse il forte impegno nella ricerca tecnologica che si riflette nell’elevata qualità dei prodotti e nella passione, tutta italiana.