Alonso in India è arrivato secondo ma è stato autore di una gara spettacolare e perfetta che avrebbe meritato di essere vinta. Invece l’asturiano dovrà lottare fino alla fine del campionato e dare il massimo anche negli ultimi tre appuntamenti del Circus. 

Alonso, in India è secondo, eppure con lo start che ha fatto, forse, meritava di vincere. In partenza ha guadagnato subito tre posizioni bruciano i due McLaren che lo separavano dal duetto Red Bull. Alla fine è riuscito anche a migliorare il tempo del giro più veloce che era stato quello di Vettel.

Peccato che l’handicap della Rossa sia evidente: non ha un buon grip in curva e di fronte alla Red Bull, proprio non può niente. Ecco la dichiarazione di Alonso a bordo pista:

“Non è facile contrastare la Red Bull, ma non molleremo mai. Loro sono stati fantastici per tutto il week end, ma lotteremo fino alla fine. Abbiamo perso il minimo possibile. Per fortuna eravamo molto veloci sul rettilineo, ma ci manca ancora un po’ di grip sulle curve. Ma ringrazio il mio team per quello che ha fatto, mi hanno dato una macchina molto veloce, soprattutto sui rettilinei. Questo mi ha permesso di fare dei sorpassi importanti come quello su Webber.”