Il regolamento della Formula 1 è quanto di più complicato si possa trovare in giro in questo momento. In realtà mette dei paletti precisi alle squadre impegnate in una fase di “costruzione” e “sviluppo” delle vetture ma lascia aperto qualche spiraglio. 

Il regolamento della FIA, dall’anno prossimo, quindi dalla stagione 2013, metterà fuori legge i due sistemi W-Duct e Double DRS  ma questo non scoraggia i team che partecipano al Circus nella ricerca di soluzioni utili a migliorare l’aerodinamica.

E non basta, ci sono dei tecnici che hanno già trovato un’escamotage per sfruttare i flussi aerodinamici ma rimanendo nel recinto tracciato dal regolamento in vigore. Si tratta ad esempio di Diego Cano Zuriguel. La notizia è stata riportata in anteprima da un sito spagnolo.

Su Caranddrivethef1.com Diego Cano Zuriguel, che è uno sviluppatore freelance nel settore della Formula1, ha presentato il suo personale sistema W-Duct, un’evoluzione del sistema attuale che riesce a superare le lacune del sistema precedente ed è in linea con quanto poi la FIA riporterà ufficialmente.

Il W-Duct aveva come problema il fatto che con il vento tutti i benefici ottenuti in fase di progettazione, venivano polverizzati. Per questo motivo Zuriguel si è inventato il Multi-Motion Duct, un’alternativa rispettosa dei dettami della FIA.