Il CEO di Toyota Motor Europe ha presentato la Nuova Yaris MY 2012 che arriverà sul mercato nostrano dopo l’estate. In Italia, si pensa già al traguardo annuo: 60 mila unità da vendere in dodici mesi. Con questa determinazione è stato abbattuto l’effetto post-Tsunami.

La Toyota ha spiegato che nonostante il terremoto, i tempi per la messa in produzione della nuova Yaris sono stati e saranno rispettati perché le fabbriche in Giappone e in Europa stanno lavorando a pieno ritmo da qualche settimana.

La Yaris MY 2012 rinnova la gamma Yaris e si propone di dominare il mercato come hanno fatto già i modelli predecessori. Gli automobilisti italiani, in particolare, sembrano affezionati a questa macchina, dall’abitacolo spazioso e dal design moderno. L’unico problema sul mercato potrebbe essere l’incremento del prezzo, dovuto ai rincari generalizzati del settore.

Quel che conta comunque sono le caratteristiche della vettura, su cui Toyota si gioca il primato: abitacolo spazioso per 4 o 5 persone; un bagagliaio di 286 litri che può anche essere ampliato a 768 se si sacrificano alcuni posti; una lunghezza contenuta a 3,885 metri; i ridotti consumi di carburante.

Dal punto di vista estetico, è stata rinnovata la forma ad “Y” del frontale, ma il design suggerisce ancora l’idea di dinamismo dei modelli precedenti.