Si è celebrata una giornata storica per Citroën e il WTCC sul circuito Moulay El Hassan di Marrakech. Nella sua primissima gara nel campionato mondiale turismo, il team francese ha realizzato una memorabile tripletta con José-María López, Sébastien Loeb e Yvan Muller. Le Citroën C-Elysée WTCC chiudono al primo e secondo posto anche nella seconda corsa, con la vittoria dell’ormai ex re del rally davanti a Pechito Lopez mentre uno scontro alla partenza ha costretto Muller all’abbandono. Dopo aver segnato il miglior tempo in tutte le sessioni di prove libere e di qualificazione, il Citroën Total WTCC Team e i suoi piloti affrontavano le corse con la speranza di trasformare queste prestazioni in risultati concreti.

L’euforia si avverte dalle parole di Yves Matton, Direttore di Citroën Racing: “Non potevamo nemmeno sognarci un risultato del genere! Dopo la tripletta Loeb-Sainz-McRae al Rally di Montecarlo 2003, sono felice di aver vissuto questo momento importante con Pechito, Seb e Yvan. Non è la stessa disciplina e il periodo non è lo stesso, ma esistono comunque delle analogie tra questi due grandi momenti della storia di Citroën Racing. Il principale punto in comune è lo spirito della squadra, umile e combattivo, che ha portato a un risultato che va oltre le nostre aspettative”.

Sébastien Loeb scrive ancora la storia, entrando nella ristretta cerchia di piloti a vincere in due Campionati del Mondo FIA: “Non sapevo cosa aspettarmi oggi, ma Citroën ha sviluppato un’auto fantastica. L’equilibrio del telaio, il motore: tutto perfetto. Avevamo la possibilità di combattere, ma nella prima corsa era impossibile trovare un varco su Pechito. Non faceva il minimo errore, e ho deciso di usare prudenza quando la temperatura dei freni ha cominciato a salire. Ho avuto fortuna anche alla partenza della seconda gara. Poi siamo stati più veloci della concorrenza e abbiamo accumulato vantaggio”. Ma il nove volte Campione del Mondo rally è stato battuto nella prima manche da un Pechito Lopez in grande spolvero: “Sono orgoglioso di far parte di questo team. Questa giornata resterà impressa a lungo nella mia memoria. Complimenti a Sébastien per la sua vittoria: si direbbe che gareggia in questo campionato da anni”.

Yvan Muller : “Questo circuito non è mai stato realmente nelle mie corde, ma questo è uno dei peggiori week end da quando gareggio nel WTCC! Ho provato ad evitare l’auto di Coronel alla partenza della seconda manche, ma questa ha sbattuto contro il muro e mi ha urtato. Non potevo far niente, ma lo sport automobilistico è così. Non è stato un buon bon week-end per me, ma prima di tutto sono un pilota Citroën e sono orgoglioso del risultato della squadra al suo primo meeting in questa disciplina”. José-María López lascia il Marocco da leader del Mondiale, con un punto di vantaggio su Sébastien Loeb. Debaclè per la Honda: Gabriele Tarquini non ha preso il via a causa dei danni subiti dalla sua auto colpita da Gianni Morbidelli nelle prove libere.

LEGGI ANCHE

Citroën Yvan Muller: Leonardo.it intervista il campione del mondo

Citroen Wtcc 2014: squadra stellare con Loeb e Muller

WTCC 2014: l’ennesima sfida di Loeb

Citroën C4 Cactus: foto e video dal Salone di Ginevra

Nuova Citroen C1: il debutto a Ginevra