Il battesimo di Wrooom 2013 è dedicato interamente a Ducati. Prima di Andrea Dovizioso, alla sua prima conferenza stampa “in rosso”, e Nicky Hayden, che ha dedicato un pensiero a Filippo Preziosi e Valentino Rossi, ha aperto le danze con la stampa Gabriele Del Torchio (foto by InfoPhoto), ad della casa di Borgo Panigale: “L’anno passato - ha detto Del Torchio aprendo Wrooom - è stato un anno importante e di grandi cambiamenti. Siamo entrati nel gruppo Audi,  è cominciata una nuova era e guardiamo con grande fiducia al futuro, in cui resteremo ambasciatori del Made in Italy. In termini aziendali lo scorso anno è stato da record: siamo entrati in nuovi mercati, e ora siamo davvero un’azienda globale se consideriamo che 9 moto su 10 si vendono fuori dai confini italiani”. 

Non si può dire la stessa cosa per il reparto corse. L’imperativo per la prossima stagione in MotoGP è di competere per le posizioni che contano: “Nelle corse non è andata così, abbiamo sofferto troppo e per questo abbiamo deciso di riorganizzare la squadra: qui entra in gioco Bernhard Gobmeier, il nuovo direttore generale di Ducati Corse. Filippo Preziosi ha fatto grandi cose, e lo ringrazio per questi ultimi 12 anni. In più ci sarà il ritorno gradito di Paolo Ciabatti (responsabile progetto MotoGP), mentre rimarrà, ovviamente, Vittoriano Guareschi come team manager.

Del Torchio chiude con un accenno ai piloti: “Siamo felici della conferma di Hayden, che speriamo faccia meglio quest’anno, e ovviamente diamo il benvenuto a Dovizioso. In più abbiamo rinforzato la collaborazione con Pramac, che ora sarà ‘factory supported team’ con Iannone e Spies direttamente contrattati da noi”.