La Volvo ha avviato nella fabbrica svedese di Skovde la produzione della nuova famiglia di motori a quattro cilindri, denominata Vea. Seguendo la consolidata strategia del downsizing, applicata da tutti i costruttori negli ultimi anni, in virtù della maggiore efficienza permessa dalle nuove tecnologie questi propulsori offriranno prestazioni superiori ai sei cilindri odierni, mentre i consumi saranno inferiori ai quattro cilindri attuali.

I piani di produzione prevedono la costruzione di 20mila unità nel 2013. Andranno ad equipaggiare da questo autunno le Volvo S60, V60, XC60, V70, XC70 ed S80. La produzione a regime sarà di duemila esemplari alla settimana. I modelli equipaggiati dai nuovi propulsori della casa svedese entreranno progressivamente sul mercato fino al 2015.

La progettazione di questa famiglia di motori ha occupato circa due anni. Non è in secondo piano l’efficienza produttiva. La costruzione di una nuova catena d’assemblaggio consente la produzione sulla stessa linea di tutte le versioni di questi motori.