Tramite una nota stampa ufficiale, il gruppo Volvo ha annunciato che il marchio Polestar avrà una maggiore indipendenza ed un proprio ufficio vendite e marketing.

L’annuncio è stato dato da Håkan Samuelsson, Presidente e CEO di Volvo Cars, il quale ha tenuto a sottolineare lo spirito indipendente e la dinamicità che dovrà avere Polestar, che rimarrà comunque sotto il controllo del gruppo Volvo Cars, che lo ha acquisito a luglio 2015: “Ci tengo molto che Polestar mantenga uno spirito il più possibile imprenditoriale – le parole di Samuelsson – vogliamo che Polestar sfrutti la sua esperienza nell’ambito delle corse automobilistiche e rafforzi il proprio marchio spingendo sempre più avanti i limiti dell’ingegneria automobilistica e della tecnologia. Il miglior modo per realizzare questo obiettivo è fare in modo che Polestar continui a lavorare come un’entità indipendente.”

Polestar avrà dunque un proprio team dirigenziale e manterrà il controllo della sua strategia di prodotto, continuando nella sua esperienza nell’ambito delle corse automobilistiche partecipando al Campionato STCC 2016 attraverso Cyan Racing. Attualmente il management di Polestar è composto dal CEO Björn Sällström e dal Responsabile di Prodotto, Niels Möller, che riportano a un Consiglio di Amministrazione che include i dirigenti di Volvo.

L’unione tra Volvo Cars e Polestar data Luglio 2015, quando c’è stata l’acquisizione del 100% dell’azienda tramite i suoi rami Polestar Performance AB, specializzata in attività che includono lo sviluppo di vetture in versione ad alte prestazioni e le ottimizzazioni dei sistemi di trazione, e Polestar Holding AB, società titolare dei marchi commerciali di Polestar.