La Volkswagen con la Golf ha creato una vera e propria icona, ma con la GTI ha esagerato, portando in gusto per la bella guida anche tra le vetture compatte, quelle destinate alla famiglia ed alla vita di tutti i giorni. Ora, l’icona delle sportive a due volumi compie 40 anni e la Casa di Wolfsburg intende celebrarla con la versione Clubsport.

Si tratta di una variante molto particolare, rivista nell’estetica e con una meccanica ancora più potente rispetto a quella della Golf GTI che conosciamo. Dopo tutto, si tratta di una versione destinata ai veri amanti di questa sportiva, che in futuro potrebbe avere anche un valore collezionistico.

Caratteristica nella livrea Onyx White, la Clubsport presenta una calandra differente, delle nuove prese d’aria laterali e due fasce nere laterali, con tanto di logo riferito al modello, per richiamare quella presenti sulla Golf GTI del 1976. Completano il quadro estetico i cerchi da 18 pollici, anche se in opzione sono disponibili quelli da 19 pollici, uno spoiler posteriore più grande, il diffusore rivisto ed i terminali di scarico cromati.

L’abitacolo invece presenta dei sedili sportivi in parte rivestiti in alcantara, il volante sportivo a tre razze doppie, e l’immancabile pomello del cambio a forma di pallina da golf. Non mancano le soglie battitacco in acciaio inox con tanto di logo GTI in rosso.

Per l’occasione il 4 cilindri 2 litri sovralimentato della GTI è stato portato a 265 CV, aumentando di 35 CV quello della versione attualmente in listino, ma l’aspetto più interessante è che, grazie all’overboost, per qualche secondo il guidatore può contare su ben 290 CV.

Quindi in caso di sorpasso, in pista, c’è un boost che agevola la manovra, rendendo la dinamica del veicolo ancora più eccitante. Chiaramente, la potenza supplementare influisce sulle prestazioni visto che l’accelerazione da 0 a 100 km/h è coperta in 6 secondi (5,9 secondi per la versione con cambio DSG). La velocità massima invece è rimasta invariata, 250 km/h, ma rappresenta comunque un valore di tutto rispetto.