La Volkswagen risponde per le rime alle sue concorrenti, e così la Peugeot 308 GT wagon e la Ford Focus ST sw non saranno più sole. La Casa di Wolfsburg infatti ha svelato la sua nuova arma in configurazione Variant, ovvero la Golf GTD.

Si tratta per lo più della variante della GTD pensata per le famiglie che necessitano di più spazio per i bagagli. Quindi è riconoscibile al primo sguardo per via dei paraurti modificati, la mascherina con griglia a nido d’ape e i gruppi ottici posteriori bruniti.

All’interno spiccano gli inserti in nero laccato, la parte centrale dei sedili con i caratteristici quadri scozzesi, il volante sportivo e la leva del cambio con tanto di pomello che evoca la famosa pallina da golf. Tutto l’insieme consente all’abitacolo di guadagnare una certa grinta e appaga i guidatori più esigenti.

Sotto il cofano troviamo il 2.0 TDI da 184 CV che le consente di accelerare da 0 a 100 km/h in 7,9 secondi e di raggiungere una velocità massima prossima ai 230 km/h, mentre i consumi dichiarati sono di 4,4 l/100 km. Oltre ai cerchi in lega da 17 pollici (in opzione sono disponibili anche quelli da 18 pollici), la Golf Variant GTD presenta un assetto ribassato di 15 mm rispetto al modello standard.

In vendita in Germania, presto potrebbe debuttare su altri mercati, compreso quello italiano, dove gli automobilisti guardano sempre con un certo interesse le auto più emozionanti nella guida.