Conto alla rovescia per l’arrivo sul mercato della nuova Volkswagen Golf GTE, svelata in anteprima mondiale allo scorso Salone di Ginevra. Uno dei modelli compatti più innovativi si mostra sportiva come le leggendarie Golf GTI e Golf GTD ma al tempo stesso è un’auto a emissioni zero come la e-Golf a trazione puramente elettrica. Il design, le dotazioni GT dell’allestimento e il carattere agile della Golf GTE derivano direttamente dalle Golf GTI e GTD.

La nuova GTE monta un quattro cilindri turbo benzina a iniezione diretta 150 CV (1.4 TSI) e un motore elettrico con una potenza di 102 CV. I due propulsori, uniti al cambio a doppia frizione DSG a 6 rapporti sviluppato appositamente per i modelli ibridi, costituiscono un sistema di propulsione ecocompatibile e dinamico per una potenza di sistema di 204 CV e 350 Nm di coppia massima. I consumi nel ciclo combinato si attestano a 1,5 l di benzina ogni 100 km (a fronte di emissioni di CO2 pari a 35 g/km) e di 11,4 kWh/100 km (NEDC per veicoli ibridi).

L’autonomia in modalità esclusivamente elettrica è pari a 50 km, con un’autonomia complessiva di circa 940 km. Accanto alle caratteristiche ecocompatibili, il modello vanta prestazioni che fanno onore all’acronimo GT (Gran Turismo): se nella modalità GTE (attivabile tramite il tasto apposito) si sfrutta tutta la potenza del TSI, la Golf GTE passa in 4,9 secondi da 0 a 60 km/h, in soli 7,6 secondi da 0 a 100 km/h e può raggiungere una velocità di 222 km/h. Solo con il solo motore elettrico, la Golf GTE raggiunge una velocità di 130 km/h.

Proposta in un unico allestimento a 5 porte, la dotazione di serie comprende, tra l’altro, fari con tecnologia LED, luci diurne a LED (queste ultime con caratteristica forma a C nel paraurti dallo stile unico), gruppi ottici posteriori a LED di colore rosso scuro e cerchi in lega leggera da 16 pollici (a richiesta fino a 18 pollici). L’abitacolo presenta di serie dettagli degli allestimenti in stile GTI, quali volante sportivo multifunzione, sistema di infotainment high-end Composition Media con display da 6,5 pollici, illuminazione ambiente di colore blu, servizi online mobili, pedaliera in acciaio inox e cuciture in contrasto blu su sedili. L’inizio della prevendita è fissato per gennaio 2015 e la commercializzazione sarà nel primo trimestre dell’anno. Il prezzo indicativo è di 37.000 euro. La Golf GTE è il terzo modello ibrido di casa Volkswagen dopo la Touareg Hybrid e la Jetta Hybrid. Seguirà poi la Passat (berlina e Variant), che avrà un sistema ibrido plug-in simile a quello della Golf GTE.

LEGGI ANCHE

Nuova Volkswagen Golf GTE: la ibrida plug-in

Salone di Ginevra 2014: anteprima mondiale della Golf GTE

Nuova Volkswagen Passat 2015: foto e dettagli dell’ottava

Volkswagen storia azienda: la tedesca nata per il popolo