A bordo di una Volkswagen GTD Golf Variant abbiamo seguito le strade della Germania e dell’Austria. La nostra meta finale era il lago Woerthersee, località dove annualmente si ritrovano tutti gli amanti delle Golf per discutere, mettere in mostra le proprie vetture e divertirsi. Leonardo.it era presente all’evento (CLICCA QUI PER LEGGERE IL RESOCONTO COMPLETO) e ne ha approfittato per poter testare e trarre le proprie conclusioni riguardanti la Variant.

Una vettura che si guida molto facilmente, intuitiva e ben accessoriata. Per chi si mette al volante è assai piacevole e maneggevole gestire un’auto del genere, che ha delle dimensioni ampie ma che offre, comunque, un’ottima guidabilità. C’è da dire che è una vettura pesante ma il motore non sembra risentirne più di tanto.

Al suo interno ha uno spazio capiente: chi sta seduto lato passeggero ha la sensazione quasi di stare su un divano, mentre chi si trova nei sedili posteriori ha un’ampia libertà di movimento. Il bagagliaio ce l’aspettavamo più ampio, visto che comunque la vettura è impostata per poter avere a bordo finanche cinque persone mentre il vano non ha uno spazio tale per poter trasportare altrettante valigie.

Tornando sulla plancia dei comandi, è la semplicità a farla da padrona: pochi fronzoli e poche cose a cui prestare attenzione, è un’auto essenziale. Non siamo riusciti a trovare eventuali comandi per poter offrire comfort extra a chi guida e ai passeggeri, tipo massaggi e affini, cosa che su una vettura come questa predisposta anche per le grandi distanze ci saremmo invece immaginati di avere.

Non ci sono molti vani per poter inserire i propri oggetti e quello frontale centrale non è molto capiente; in compenso, quello sotto il poggia gomito ha uno spazio notevole. Rimanendo nella parte anteriore dell’auto, da notare come ci sia solo una presa USB, forse un po’ poco visti gli usi di oggi.

La motorizzazione in nostro possesso era un 2.0 con 160 CV, decisamente un buon propulsore; forse un po’ lenta la ripresa, ma è un dato che si riscontra un po’ su tutte le auto con il cambio automatico. Infine i consumi: abbiamo mantenuto una velocità abbastanza sostenuta e, alla fine, abbiamo registrato un 7,6 litri per 100 chilometri. Non di certo molto economica, ma sicuramente molto meglio di altre vetture che consumano quantitativi di benzina o diesel maggiori. In sintesi, la Volkswagen Golf GTD Variant è un’auto facile da guidare, piacevole e maneggevole. Pratica anche per la famiglia, con l’unico handicap di un bagagliaio forse un po’ piccolo. Comunque decisamente consigliata.