Dal 1 maggio il servizio di car sharing a Milano si arricchisce di un nuovo operatore: Volkswagen è pronta a fare il suo debutto con Twist che scenderà in strada con le Up! 1.0. Il servizio offerto dalla casa tedesca si va dunque ad aggiungere alle flotte di Atm-Guidami, Trenord-Evai, Car2go ed Enjoy-Eni per un totale di cinque tra operatori pubblici e privati. Che avrebbero potuto essere anche sei se il Comune di Milano non avesse respinto il progetto DriveNow di BMW con le Mini Cooper perchè non soddisfava tutti i requisiti dell’avviso pubblico (noleggio circoscritto al solo centro di Milano e un sistema in partenza a fine anno invece del 1 maggio).

Dietro all’operazione c’è il manager Paolo Guaitamacchi (ex presidente Sias) che agli ottanta veicoli a disposizione dal 1 maggio punta ad averne su strada 250 entro la fine di giugno e 500 entro settembre. Costo del servizio 27 centesimi per ogni minuto di viaggio e una tessera da 15 euro da acquistare una tantum. Il prezzo al consumo è una vi mezzo tra quello di Car2go (29 centesimi) e di Enjoy (25 centesimi). Le regole, invece, saranno le stesse: noleggio 24 ore su 24 in 120 chilometri quadrati di città, ingresso libero in Area C e parcheggio gratuito sulle strisce gialle e blu.

La novità, rispetto ai concorrenti, è l’utilizzo di auto a cinque porte. “Le Smart di Car2Go sono a due posti, mentre le Fiat 500 di Enjoy hanno solo le portiere anteriori - ha detto a Corriere Economia il direttore commerciale Alessandra Guaitamacchi -. Quello che mancava era un servizio di cui potessero usufruire comodamente anche le persone anziane e le famiglie con i bambini. Pensiamo a come evitare i vandalismi sui nostri mezzi e a come organizzare una logistica che permetta a tutti gli utenti di avere sempre un’auto a disposizione nella propria zona”.

Intanto il Comune di Milano chiede ai titolari dei diversi servizi di car sharing un’app condivisa che individui la posizione di tutte le auto, finora 1.500 con oltre centomila abbonati che sono destinati ad aumentare. Un modo intelligiente per rendere il servizio più accessibile a tutti.

LEGGI ANCHE

Alphabet Italia: AlphaCity, il nuovo Car Sharing aziendale

Eni Enjoy si presenta una flotta di Fiat 500

Car2go: successo oltre le aspettative per il car sharing