Debutto a Santa Monica, in California, per il nuovo Volkswagen Atlas, SUV di medie dimensioni a 7 posti che verrà lanciato ufficialmente al Salone di Los Angeles 2016.

La casa tedesca vende auto negli Stati Uniti da 61 anni: soprattutto auto compatte e berline, furgoni e station wagon senza mai andare troppo incontro alle reali esigenze degli acquirenti americani. Fino a oggi perchè il Volkswagen Atlas è il veicolo più americanocentrico che sia mai stato concepito a Wolfsburg. Merito di una linea maschile ben definita, attraverso uno stile sobrio, linee squadrate e minimali con passaruota anteriori prominenti e grandi luci posteriori.

Ispirato alla BlueCross Concept e basato sulla collaudata architettura MQB della casa, ha una lunghezza di 5.04 metri e andrà a collocarsi nella gamma per il mercato americano proprio tra Tiguan e Touareg: “Questa è la Volkswagen più grande e più audace che abbiamo mai costruito negli Stati Uniti, offrendo il design distintivo e la maestria per cui siamo conosciuti ora anche a sette posti - ha detto Hinrich Woebcken, CEO di Volkswagen Nord America -. Volkswagen Atlas segna un nuovo cammino per entrare nel cuore del mercato americano”.

A livello di motorizzazioni, sono disponibili il sei cilindri da 3,6 litri con potenza di 280 cavalli o un 2.0 litri turbo a quattro cilindri da 238 CV. Entrambi presentano un cambio automatico a otto rapporti mentre la trazione integrale 4Motion di Volkswagen è in opzione sul sei cilindri. Volkswagen Atlas offre una serie di sistemi di assistenza come Adaptive Cruise Control (ACC), Forward Collision Warning e frenata autonoma d’emergenza (Front Assist), Blind Spot Monitor con posteriore Traffic Alert e Lane Departure Warning (Lane Assist). Infine parcheggio sterzo Assistant (Park Assist). Il modello è l’unico veicolo della sua categoria a offrire di serie l’Automatic Post Collision Braking System che ferma in automatico il veicolo in seguito a un urto per evitare ulteriori collisioni.

Il sistema Volkswagen Auto-Net fornisce una suite completa di servizi per la connettività compresa la tecnologia standard di App-Connect che offre l’integrazione con le tre principali piattaforme smartphone: Apple-CarPlay, Android Auto e MirrorLink. Il veicolo dispone anche di un Fender Premium Audio, il più sofisticato mai visto in una Volkswagen con 12 canali, un amplificatore di 480 watt e 12 altoparlanti.

Si misurerà principalmente con Ford Explorer, Dodge Durango, Toyota Highlander, Chevy Traverse e Honda Pilot. La Volkswagen Atlas sarà la prima Volkswagen MQB ad essere prodotta negli Stati Uniti. L’assemblaggio inizierà nel mese di dicembre 2016 presso lo stabilimento di Chattanooga, in Tennesee, e sarà in vendita – a un prezzo di listino ancora da stabilire – dalla primavera 2017.