Se la Golf GTI non vi basta e la R è ancora troppo poco per voi, e se vi piacciono le emozioni forti, allora non potrete rimanere indifferenti di fronte alla cattivissima Golf TCR da ben 330 CV. Si tratta di una vettura da corsa a tutti gli effetti, realizzata per primeggiare in pista.

L’auto in questione mantiene, nelle forme generali, l’aspetto della Golf 7 a 5 porte, ma poi pone in evidenza dei particolari che la rendono decisamente accattivante. Come i cerchi da 18 pollici dal disegno specifico ed una carreggiata allargata di 40 centimetri.

Ovviamente, non manca un assetto superibassato, mentre dietro spicca una grande ala per tenere l’auto a terra alle alte velocità. Chiaramente, anche l’interno è stato spogliato di tutto il superfluo per lasciare spazio alla strumentazione da competizione, al roll-bar d’ordinanza e a pochi altri particolari indispensabili per gareggiare.

La Golf TCR è stata realizzata per rispondere al regolamento dell’omonimo campionato, nel quale debutterà in Austria nel weekend dell’11 e del 12 luglio. Poi il prossimo anno potrà correre nelle scuderie private che decideranno di sceglierla.

Sotto il cofano, che presenta una grande apertura per l’aria, troviamo il motore 2 litri a 4 cilindri della Golf R, ma la potenza è di 330 CV, mentre la coppia raggiunge i 410 Nm. Numeri interessanti, considerando che l’assetto specifico consentirà ai piloti di utilizzarli fino in fondo, sfruttando anche la grande cura aerodinamica della vettura.

Vedremo dunque come si comporterà questa Golf in abito da competizione che somiglia molto alla Seat Leon che corre nel C.I.T.E. ovvero il campionato italiano turismo endurance. Di certo, è una vettura interessante che la Volkswagen ha realizzato per far correre i clienti privati e che sottolinea l’impegno della Casa nel motorsport.

Infatti, dopo aver conquistato 2 campionati mondiali rally consecutivi, con la Polo R WRC, il colosso di Wolfsburg ha pensato bene di dedicarsi alle ruote coperte entrando in punta di piedi con questa Golf TCR.