Nei primi tre mesi dell’anno la Volkswagen Veicoli Commerciali ha consegnato in tutto il mondo 113.100 veicoli ai propri Clienti, registrando una crescita del 4,3%. Con 46.100 unità, le consegne della Casa tedesca si confermano anche a marzo superiori al risultato dell’anno precedente (+0,8%).

In Germania il Marchio ha consegnato 28.000 unità nel primo trimestre, con un + 3,7% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno (27.100 veicoli). Particolarmente elevata è stata la crescita in alcuni mercati europei chiave, quali Italia (+40,2%, 2.900 veicoli), Spagna (+27,7%, 3.100 veicoli) e Francia (+17,6%, 4.600 veicoli).

Anche le consegne in Europa Orientale (+2,6%, 8.000 veicoli) e in Sud America (+4,1%, 9.600 veicoli) hanno evidenziato un andamento positivo nei primi tre mesi dell’anno. In aree come Africa (-29,7%, 3.000 veicoli), Asia/Pacifico (-9,1%, 5.000 veicoli) e Medio Oriente (-0,5%, 7.900 veicoli) si è registrata una flessione nelle vendite.

Bram Schot, Membro del Consiglio di Amministrazione della marca Volkswagen Veicoli Commerciali con responsabilità per Vendite e Marketing: “Il rinnovamento della gamma, iniziato nel 2015 con il Nuovo Caddy e la nuova gamma T sta mostrando i suoi effetti, e proseguirà quest’anno e l’anno prossimo con Amarok e Crafter”. Sono soprattutto le consegne nei Paesi dell’Europa Occidentale ad aver registrato un andamento positivo. Così Schot: “Anche i mercati in Europa Meridionale e Occidentale sono in ripresa”. E si aspetta “una continuazione di questo trend positivo per il Marchio per tutto il 2016”. La situazione rimane tuttavia impegnativa, continua Schot, nelle regioni meno forti a livello macroeconomico.